Arangara – Sapone nero Nerolissia

Conoscere il mondo della bio cosmesi è stato per me quasi una rivoluzione, nelle mie abitudini, nelle mie conoscenze, nella consapevolezza di quello che compro e nello scegliere prodotti sani che hanno fatto rinascere la mia pelle. Ma la cosa che più apprezzo ogni giorno è la possibilità che mi è stata data di riscoprire la bellezza della natura, imparando quanto ci può dare se sappiamo rispettarla, e quanti benefici possiamo trarre dai suoi frutti, piante, fiori… un mondo meraviglioso!

Circa un anno fa ho avuto la fortuna di riuscire ad acquistare in promo un prodotto che ho conosciuto grazie ad Elena di Vanity Space e che mi aveva incuriosito tantissimo, il sapone nero Nerolissia di Arangara.

Nerolissia_01Arangara è un’azienda che ho scoperto quasi per caso, e di cui mi sono innamorata immediatamente. Se volete saperne di più, sul blog trovate le recensioni del Siero Anti-Aging e della Maschera Fango Bianco Purificante della linea Giardino, prodotti che ho amato moltissimo e a cui seguiranno di sicuro altri.

logoMa il Nerolissia non è un prodotto come gli altri, trovare qualcosa di simile credo sia estremamente difficile, e i motivi sono tantissimi.

Cos’è Nerolissia?

Nerolissia non è un semplice sapone, ma un cosmetico per il gommage di viso e corpo con azione purificante e nello stesso tempo nutriente. E’ interamente vegetale, 100% biodegradabile, il suo processo di produzione è rimasto invariato nei secoli ed i suoi ingredienti non sono mai cambiati. Sono solo tre, olio extravergine di oliva ottenuto da morchia e pasta di olive molto mature, acqua e liscivia da cenere. Il suo INCI infatti è semplicissimo:

Olea Europaea fruit oli (Olive oil)(*), Olea Europaea fruit exstract(*), Aqua(2) (Water), Eucalyptus globulus leaf oil(*), Potassium hydroxide, Sodium hydroxide, Limonene(**)

* ingredienti provenienti dalle coltivazioni biologiche certificate dell’azienda agricola Arangara.
**allergeni naturalmente presenti negli olii essenziali.

  • olio di oliva da morchia biologico ottenuto dalla pulizia degli otri prima dell’introduzione dell’olio nuovo (Olea Europaea fruit oli (Olive oil)) è ricchissimo di acidi grassi e vitamina A, E e D, nutre ed idrata la pelle, è un antiossidante, regola i processi  di produzione di sebo e il PH della pelle;
  • acqua di vegetazione dalla macerazione di pasta di olive nere mature ottenuta dalla macinatura delle drupe (polpa e nocciolo) macerata in acqua distillata (usualmente acqua piovana) e successivamente filtrata (Olea Europaea fruit exstract, Aqua). L’eccessiva maturazione delle olive determina una trasformazione dei trigliceridi contenuti nell’olio delle drupe che vengono degradati dagli enzimi cellulari provocando il distacco degli acidi grassi dal glicerolo. Caratterizzata da una elevata concentrazione di sostanze organiche solubili quali acidi grassi, zuccheri, pectine, grassi, sostanze azotate, poli-alcoli, poliacidi ed elementi minerali quali fosforo, potassio, magnesio e calcio.
  • eucaliptoolio essenziale di eucalipto (Eucalyptus globulus leaf oil) ha proprietà antisettiche, antibatteriche, antinfiammatorie e rinfrescanti, ha un semaforo rosso perchè potenzialmente allergizzante;
  • liscivia ottenuta dalla macerazione in acqua distillata e bollitura di ceneri di olivo, agrumi e alloro (Potassium hydroxide, sodium hydroxide). E’ una soluzione alcalina molto ricca di sali caustici come idrossido di potassio e idrossido di sodio che dona al prodotto un PH fortemente basico aiutando ad ammorbidire lo strato cheratinizzato dell’epidermide.

Il Processo Produttivo

Il rituale di preparazione di Nerolissia è l’unione di storia, tradizione e innovazione e  segue i tempi delle lavorazioni contadine ancora vive all’interno dell’azienda agricola Arangara.

Il rituale di preparazione richiede circa 10 mesi e tutto comincia tra marzo e aprile, quando si inizia a mettere da parte la cenere (derivata dai ceppi di potatura degli agrumi e dell’alloro); a ottobre, durante la raccolta delle olive, si mettono via quelle difettate o comunque non adatte alla produzione dell’olio. Viene raccolta anche la morchia, che è il residuo naturale che si forma negli otri (i contenitori in cui viene raccolto l’olio), la quale viene aggiunta alle olive più mature per ottenere una pasta nera utilizzata per la preparazione del sapone. Successivamente, la cenere viene fatta bollire con acqua distillata (spesso si tratta di acqua piovana) fino ad ottenere un liquido molto chiaro, simile alla candeggina: la liscivia. La liscivia, insieme all’olio, alla morchia e alla sansa si uniscono per andare a completare il processo di saponificazione. L’ultima fase è quella della stagionatura, che dura circa un mese. Nerolìssia non è propriamente un sapone “HAMMAM”, anche se il suo processo di produzione si ispira a quello tramandato dalle tradizioni arabe. In realtà, la tradizione del sapone all’olio di oliva è proprio interna al territorio della costa dei Gelsomini: nasce infatti dai nostri antenati che per non buttare via l’olio e gli scarti derivati dalla sua lavorazione, li usavano per la saponificazione.

Ogni produzione è diversa dalle precedenti, e dipende dalle caratteristiche delle materie prime usate, dal clima e da tante altre variabili, è quindi unica e fatta tutta insieme in modo da ottenere un prodotto uniforme e con le caratteristiche desiderate. Nerolissia è un prodotto in serie limitata, circa 1000 pezzi, a causa della limitata disponibilità della materia prima principale (le olive nere) che derivano esclusivamente dal ciclo produttivo delle coltivazioni biologiche di Arangara e del processo produttivo artigianale che non consente di aumentare i quantitativi.

Nerolissia_03Modalità di applicazione

Il ciclo di rinnovamento dello strato corneo dell’epidermide è di circa 3-4 settimane, per cui Arangara consiglia di applicare il Nerolissia seguendo questo ciclo per poter liberare la pelle dalle cellule morte e dalle impurità accumulate.

Il rituale da seguire prevede i seguenti step:

  • fare una bagno caldo o una doccia calda per favorire la dilatazione dei pori;
  • prelevare il prodotto in piccole quantità e amalgamarlo sulle mani prima di applicarlo sulla pelle;
  • applicare Nerolissia su corpo con un massaggio, e lasciarlo agire da 3 minuti (per pelli sensibili) a massimo 5 minuti;
  • per l’applicazione sul viso i tempi sono più brevi, per pelle normale o grassa 2 minuti, per pelli delicate e sensibili non più di 1 minuto, e al termine risciacquare abbondantemente con acqua tiepida;
  • sul corpo, rimuovere il sapone nero con un guanto esfoliante, con massaggi circolari e successivamente sciacquare abbondantemente con acqua tiepida;
  • tamponare la pelle senza strofinare ed idratare con un olio per il corpo.

Opinione Personale

L’esperienza d’uso del Nerolissia è qualcosa che non ha nulla a che vedere con l’utilizzo di qualsiasi altro prodotto. E’ un cosmetico speciale, per i suoi ingredienti, per il processo con cui viene prodotto, per la sua unicità e rarità, e anche per la particolarità del suo rituale di utilizzo, un’esperienza sensoriale molto particolare!

Nerolissia_02Il Nerolissia arriverà nelle vostre mani in un barattolo di vetro con chiusura ermetica che io ho apprezzato molto, per la sua semplicità, perchè è in vetro e quindi totalmente riciclabile o riutilizzabile e per la sua comodità che vi permette di prelevarlo con facilità. E’ un prodotto naturale, senza PAO e senza conservanti, che occorre conservare in maniera molto attenta nel suo prezioso contenitore per evitare che il contatto con l’aria ne causi l’irrancidimento, chiuso perfettamente e al riparo dalla luce e da fonti di calore.

Una volta aperto vi troverete davanti una pasta cremosa, di colore scuro con riflessi ambrati e dal profumo molto particolare di oliva ed eucalipto.

Nerolissia_04Ho iniziato ad utilizzarlo dopo l’estate proprio nel periodo in cui la mia pelle era più capricciosa ed è ormai quasi terminato. In questi mesi ho seguito il rituale di applicazione una volta al mese, sia sul viso sia sul corpo attenendomi in maniera quasi maniacale alle indicazioni dell’azienda.

Dopo una doccia calda lo stendo su tutto il corpo massaggiandolo delicatamente e lasciandolo in posa circa 5 minuti, mentre sul viso il tempo di posa non supera i 2 minuti. Non è un sapone che genera schiuma, ma durante il massaggio si trasformerà in una delicata e soffice cremina.

Durante il tempo di posa, il sapone nero aggancia naturalmente (grazie al suo pH basico) il grasso cutaneo, le impurità e ammorbidisce lo strato di cellule morte dello strato superficiale cheratinizzato dell’epidermide preparando la pelle all’esfoliazione.

Questa sua caratteristica gli permette di eliminare con delicatezza le impurità che occludono i pori, la pelle diventa più ricettiva ai nutrienti del sapone stesso e ai trattamenti successivi.

Passati i minuti di posa, con un guanto esfoliante (io uso il guanto ovale in Loofah di Cose della Natura), pratico un massaggio non eccessivamente energico su tutta la pelle del corpo e poi sciacquo via con acqua tiepida, sul viso invece eseguo solo quest’ultimo step. Nonostante sia un tipo di esfoliazione che non ho mai eseguito in passato, non mi ha mai provocato nessun tipo di irritazione, nemmeno nelle zone più sensibili o delicate, nessun rossore o bruciore, direi che è entrato in sintonia con la mia pelle.

Dopo aver asciugato la pelle, vi accorgerete subito che c’è stato un cambiamento! Alla vista la pelle sembra aver cambiato colore, è più luminosa, non è più grigia o spenta e guardandovi con attenzione vi accorgerete che ha un aspetto più sano.

Pur utilizzando con costanza scrub ed esfolianti per il corpo, la sensazione che lascia il Nerolissia non è paragonabile a nessun altra. Al tatto la pelle fa quasi attrito, è pulitissima, asciutta e purificata ma nello stesso tempo rispettata e non aggredita. Come suggerisce l’azienda di solito applico un olio corpo a completamento del rituale e questo gesto ne amplifica gli effetti perchè la pelle risulta morbida e compatta, molto luminosa e setosa, e non solo per poche ore, ma per svariati giorni.

In conclusione, anche in questo caso Arangara mi ha conquistata, e non posso far altro che consigliarvi di acquistare questo gioiello. Proprio domani parte una promozione in collaborazione con Vanity Space, in cui potrete acquistarlo con il 20% di sconto. Non lasciatevelo sfuggire!

Info Utili

  • Prezzo 45€
  • Quantità 300 ml
  • Sito azienda produttrice: https://www.arangara.com/it
  • Dove acquistarlo: sul sito dell’azienda produttrice

 

Annunci

10 pensieri riguardo “Arangara – Sapone nero Nerolissia”

    1. Ciao Sara! Grazie 😀 ! Ma lo sai che mi è venuta così per caso 🙂 ? Questa è stata la mia prima esperienza con il sapone nero, però volevo farmelo portare da mio fratello che ogni tanto va in Africa per lavoro. Chissà se mi piacerà? Baci!

      Mi piace

    1. Ciao Vale! Non so perchè ma mi ero persa il tuo commento! Hai ragione è proprio un trattamento di lusso e di lusso sono i risultati sulla pelle! Se lo provi, poi dimmi cosa ne pensi! La foto… è venuta così per caso 😀 a volte sono le migliori!

      Mi piace

  1. Mi ero molto incuriosita leggendo la promo col gruppo Vanityblog, pensavo di prenderlo dopo l’estate perchè a breve non saprei come ripararlo dal caldo, ma mi sembra favoloso.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...