La Saponaria – Maschera Peel Off

Al Sana 2018 ho avuto il piacere di visitare lo stand di La Saponaria, e durante questa visita mi sono sottoposta ad una seduta per l’analisi della pelle. Grazie ad Erika e ad uno scanner, la mia pelle è stata analizzata e pur conoscendola e sapendo quali sono le sue necessità ne ho avuto conferma dai risultati. La mia pelle è grassa tendente al misto, non ho rughe molto evidenti, ho pori dilatati, alcune impurità e delle piccole macchie cutanee, ma nonostante tutto questo è una pelle che si disidrata molto facilmente.

Nelle foto seguenti potete vedere due immagini che schematizzano i risultati dell’analisi.

A seguito di questo screaning, Erika mi ha consigliato alcuni prodotti del brand

e fra questi, come trattamento settimanale, mi ha indicato la Maschera Peel Off.

LaSaponariaPeelOff_01_NEWE’ una maschera che fa parte della Linea Costituzionale lanciata nel 2017 proprio al Sana, e che comprende cosmetici per la detersione, per la tonificazione e per nutrire ed idratare la pelle. Sono tutti ricchissimi di principi attivi naturali ottenuti dai migliori ingredienti del territorio e tramite innovativi processi di estrazione e lavorazione. Alla base di ogni formula ci sono le Acque Costituzionali, acque energicamente attive estratte dalle cellule delle piante per essicazione a freddo, e il Riso Venere, dalle spiccate proprietà antiossidanti, rimineralizzanti e rinfrescanti.


Packaging

La maschera Peel Off è contenuta in una busta in carta di colore celeste. Su di essa troverete la descrizione del prodotto, le istruzioni per prepararla, per applicarla e rimuoverla, l’INCI e il PAO. Il contenuto è pari a 30g e l’ho utilizzata per 3 applicazioni, mi è durata quindi circa 3 settimane.


INCI

Diatomaceous earth, algin, calcium sulfate hydrate, oryza sativa (rice) powder*, magnesium oxide, disodium phosphate (*da agricoltura biologica).

Ecco di seguito gli ingredienti di questa maschera:

AlgheDiatomee
Alghe Diatomee
  • la terra diatomacea o farina fossile (Diatomaceous earth) è una polvere bianca fine, residuo fossile di microscopiche alghe appartenenti alla famiglia delle diatomee, si tratta di un prodotto naturale al 100% con spiccate proprietà assorbenti;
  • gli alginati (Algin) sono i sali dell’acido alginico, ricavato dalla parete cellulare di svariate alghe, fra cui la laminaria ed il fucus, ricchi di vitamine, polisaccaridi e proteine, svolgono un’azione nutriente e stimolante sulla pelle;
  • il calcium sulfate hydrate e l’ossido di magnesio (magnesium oxide)  sono ingredienti con proprietà opacizzanti e astringenti;
  • amido di risola polvere di riso (oryza sativa (rice) powder) ha proprietà lenitive, dona luce e idratazione, è un forte antiossidante, sebo-assorbente, rimineralizzante e opacizzante;
  • il disodium phosphate è un sale inorganico che ha la funzione di agente tampone.

Opinione Personale

Le maschere viso sono un cosmetico che non manca mai nella mia skin care. Mi piace provarne sempre di nuove alla ricerca di quella che mi farà gridare al miracolo per gli effetti strabilianti sulla mia pelle. Le maschere peel off mi hanno sempre incuriosito infatti non é la prima maschera di questo tipo che provo, trovate un’altra recensione qui.

La Maschera Peel Off de La Saponaria si presenta come una polvere bianchissima senza profumo se non quello degli ingredienti che la compongono.
Ma come si prepara? Ecco le indicazioni dell’azienda:

In una ciotola pulita versa circa 10g di polvere e aggiungi 30ml di acqua mescolando velocemente e vigorosamente per 1 minuto. La pastella deve essere liscia e omogenea, senza grumi. Puoi potenziarla aggiungendo 5 gocce del siero viso specifico per la tua pelle e/o sostituendo 5ml acqua con un la tua acqua attiva preferita.

La Saponaria dà anche alcuni consigli per potenziare la maschera, aggiungendo piccole quantità di alcuni cosmetici della Linea Costituzionale:

  • se cerchi un effetto purificante e detossinante o se hai la pelle impura, aggiungi alla maschera l’Acqua Attiva di Melissa e il Siero Anti-Imperfezioni;
  • per un’azione antiossidante e antiage, o per pelli mature o spente, aggiungi alla maschera l’Acqua Attiva di Melagrana e il Siero NoAge;
  • per un effetto lenitivo e protettivo, o se hai la pelle secca e delicata, aggiungi alla maschera l’Acqua Attiva di Mirtillo e il Siero AntiPollution.

La prima volta ho trovato molto difficoltoso preparare la pastella, perchè nonostante abbia miscelato con energia il composto si sono comunque formati dei grumi. Nelle due applicazioni successive sono stata molto più attenta nel versare l’acqua lentamente ed ho ottenuto un composto molto più liscio e più facile da stendere. Comunque, la presenza dei grumi rende un po’ più complicata l’applicazione ma non compromette l’efficacia della maschera.

Per stenderla sul viso ho utilizzato prevalentemente le mani, ma se siete più pratiche di me anche un pennello piatto è perfetto. Dovete essere molto veloci perchè il composto solidifica in fretta e la pelle deve essere completamente ricoperta da uno strato omogeneo e uniforme, per cui anche se la tentazione c’è, non utilizzate poco prodotto altrimenti comprometterete l’efficacia della maschera.

Appena stesa si avverte una piacevole sensazione di fresco che perdura per tutti i 10-15 minuti di posa. Durante questo tempo la maschera piano piano solidifica, diventando un film molto compatto, dall’aspetto gommoso, e che con i movimenti facciali comincia a staccarsi dal viso. davPassato il tempo di posa la rimozione è semplicissima, afferrandone le estremità la pellicola viene via senza tirare troppo energicamente, lasciando solo alcuni piccoli residui che si possono rimuovere con un pad in cotone e dell’acqua. Potete smaltirla nell’umido, ma mi sento di darvi alcuni consigli per il suo utilizzo. Prima cosa fate attenzione a non far finire i residui nel lavandino anche quando sciacquate la ciotola, il pennello o le mani, perchè la sua consistenza gommosa potrebbe bloccare lo scarico e cosa molto più importante fate attenzione quando la applicate a non avvicinarvi troppo ai capelli perchè eliminarne i residui potrebbe non essere piacevole (fidatevi 😀 !).

Non aspettatevi di trovare sulla maschera appena rimossa tracce di punti neri, quello che ha rimosso sono le impurità, le cellule morte e le tossine che rendono la pelle grigia e dall’aspetto poco sano.
Sciacquato il viso si nota subito quanto la pelle sia opaca, purificata da tutte le impurità, e liscissima. Applicandola una volta a settimana la pelle ne trarrà un grande giovamento, perché i suoi ingredienti apportano minerali, antiossidanti e vitamine rendendola una vera maschera di bellezza che vi darà una pelle più luminosa, levigata e dall’aspetto più sano.


Valutazione e info utili

Voto finale 7

Annunci

2 pensieri riguardo “La Saponaria – Maschera Peel Off”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...